Questo sito utilizza i cookies, anche di terze parti. Per continuare a navigare sul sito è necessario accettare l'utilizzo dei cookies.
Ti invitiamo a leggere la Cookies Policy.

In order to improve user's experience this site uses cookies. To keep on browsing the site you must accept cookies
by pressing "Accetto" button hereunder. More info on Cookies Policy page (italian).
 
Mese precedenteDicembre 2018Mese successivo
L M M G V S D
  1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31  

2018  (2)
2017  (26)
2016  (17)
2015  (37)
2014  (1)
2013  (9)
2012  (23)
2011  (29)
2010  (20)
2009  (17)
2008  (2)

Festival di Fotografia Contemporanea DIECIxDIECI

Pubblicato il 10/06/2016
Un_natural Bestiary Book ©AndreaAlessio
Un_natural Bestiary Book ©AndreaAlessio
Un_natural Bestiary Book ©AndreaAlessio
Un_natural Bestiary Book ©AndreaAlessio

CLIENTE
DIECIxDIECI collettivo fotografico
PROGETTO
Festival di fotografia contemporanea - Gonzaga
YEAR
2016
FOTOGRAFIA
Un_natural Bestiary Book ©Andrea Alessio
NOTE

Verrà inaugurata ufficialmente il 24 giugno alle ore 21:00 la seconda edizione di Diecixdieci – Festival di Fotografia Contemporanea.

Il collettivo fotografico DieciXdieci dal 2010, in collaborazione con l’associazione culturale l’Officina dell’Immaginazione e con il patrocinio del Comune di Gonzaga, ha intrapreso un’operazione di risveglio dello storico spazio espositivo del chiostro dell’Ex Convento di S. Maria, che dagli anni '80 ha ospitato il lavoro di autori prestigiosi del panorama nazionale, facendosi vero e proprio punto di riferimento per il panorama culturale locale.

"Mossi dall’intento di recuperare la continuità con questa tradizione sospesa negli anni, per quanto mai dimenticata, e animati dalla passione per la fotografia nei suoi molteplici risvolti, abbiamo ripreso l’attività espositiva unitamente alla ricerca fotografica ed artistica condotta in prima persona."

Incentrata sul tema Contronatura, la rassegna prenderà in esame i «diversi aspetti della convivenza non sempre equilibrata tra l’uomo e l’ambiente che lo circonda: dalla distruzione del paesaggio al tentativo di modellarlo artificialmente, fino alla ribellione della natura come conseguenza dell'eccessivo sfruttamento umano».

In mostra, Un_natural bestiary di Andrea Alessio, Wunder-Land di Giulia Flavia BaczynskiQuaderno nero, 2011 di Giulia BianchiAnagrafe del danno – L’Aquila di Sergio CamploneTracce di una geografia veloce di Marco Fava An Empty Valley di Ettore Moni.

UN_NATURAL BESTIARY @Andrea Alessio

Questo progetto partito molto tempo fa parla del mio amore per la fotografia in bianco e nero, ma anche dell’ambiguità del linguaggio fotografico... verità .. menzogna.. Le fotografie ci fanno interrogare. Ogni immagine è un punto di domanda, ci costringe ad acuire lo sguardo e andare oltre la superficie. Tra le foto si crea un dialogo, un’immagine contraddice l’altra.. destabilizzandoci. L’inquadratura diventa metafora della gabbia: o si è dentro o si è fuori.. e si può provare a scappare.

La postura dell’animale - una volta indicatore dello stato - perde di significato rafforzando l’ambiguità dell’immagine.




©2015 - ©2018 Varianti Srl s.u. · Via Madonna 4-6 · 31048 San Biagio di Callalta (TV) · Italia · P.I. 01560600932 · Tel.+39.337.1475688 · web@varianti.it